Le copertine di Serigrafia

Trentasei anni di pubblicazione, quarantuno designer. Le copertine del bimestrale Serigrafia sono state dal 1956 al 1992 una palestra di progettazione grafica. Chi si è cimentato non riceveva alcuna direttiva se non quella di sviluppare un progetto che valorizzasse al meglio la resa della stampa serigrafica con la quale poi le copertine venivano realizzate.

Nei primi dieci anni – e poi ancora nel 1971 – ogni numero ospitava il lavoro di un grafico diverso poi è nato il sodalizio con Giancarlo Iliprandi e sono arrivate le serie, ogni anno sei soggetti legati da un tema. Potete navigare questo sito lasciando la sequenza al caso, come è proposta in home page, oppure facendo una ricerca per autore o ancora per anno.

Trentasei anni di pubblicazione, quarantuno designer. Le copertine del bimestrale Serigrafia sono state dal 1956 al 1992 una palestra di progettazione grafica. Chi si è cimentato non riceveva alcuna direttiva se non quella di sviluppare un progetto che valorizzasse al meglio la resa della stampa serigrafica con la quale poi le copertine venivano realizzate.

Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Ci aspettavamo una copertina con cinque mani aperte, è il quinto numero dell'anno, invece eccone nove tutte di colpo e sono mani che diventano profili, come quelle di Seridea. Ognuna avrà una propria storia segreta nella quale non riusciamo ad entrare.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Il bozzetto per la copertina di questo numero è stato disegnato da Vanni Viviani. Non ci si meravigli che anche sulla copertina della nostra rivista si ritrovi una delle sue mele...
Inediti
Anno: | Autore:
La calligrafia, che è sempre stata oggetto di studio e di esercitazione, si è andata facendo oggi mezzo di espressione ancora più sofisticato. Proprio per questo rarefarsi della scrittura manuale come mezzo di comunicazione direttaLa calligrafia, che è sempre stata oggetto di studio e di esercitazione, si è andata facendo oggi mezzo di espressione ancora più sofisticato. Proprio per questo rarefarsi della scrittura manuale come mezzo di comunicazione diretta.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Con un retino si possono fare parecchie cose: ingrandirlo sino al limite di lettura quindi sovrapporlo ad un fondo piatto di colore, oppure, viceversa, ridurlo al tratto e sottoporre un fondo retinato sfumato.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Per questo numero abbiamo Pino Pinelli, il cui grande numero di multipli serigrafici ci ha permesso di vedere realizzata recentemente a Milano una mostra personale dedicata esclusivamente alla serigrafia.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Com'è eccitante un esperimento!... è un ricominciare con l'impeto di una forza che urge: è così quando noi dobbiamo disegnare una nuova copertina per «Serigrafia»; questa paurosa libertà di canto ci fa quasi ammutolire.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
L'esecuzione della presente copertina mi ha dato la possibilità di esprimere un concetto, ricorrendo quasi ad un paradosso. Infatti la figura che si ripara con il piccolo ombrello dalla enorme cascata di colore, mette in evidenza i notevoli vantaggi che offre questo sistema di stampa...
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Il bisogno di rifarsi a stilemi del passato nasce anzitutto da una forma di amore cieco. Vorrei scrivere da una venerazione ignorante, perché il più delle volte ignora gli antefatti.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
La fotografia oggi può venire considerata, non più un semplice mezzo per mantenere intatte immagini del passato, bensì per poter sottoporre le qualità stesse della fotografia a nuove sperimentazioni.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
L'arcobaleno è spesso usato come simbolo cromatico oltreché come segno di pace. Abbiamo chiesto all'autore se tra le sue intenzioni vi fosse pure un invito ad un uso maggiore del colore. Secondo Iliprandi queste copertine sono certamente un omaggio al colore.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Perché profili? Il motivo è semplice. Abbiamo scoperto che molti serigrafi staccavano le nostre copertine per attaccarle al muro con due puntine. Quindi pensiamo che un fatto decorativo possa andare bene in ogni caso.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Come le ciliegie, una serie tira l’altra, oramai da anni. Orso, cavallo, fringuello, pavone, pantera, levriero ci hanno accompagnato at traverso l’84 con la loro eleganza immortalata da grafici raffinati.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
La copertina... può essere tante cose. Un oggetto alla moda da disporre in bella vista sul tavolo di lavoro, un richiamo irresistibile nelle mani del nostro compagno di viaggio, un insieme armonico di forme e di colori da portare a casa con noi.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
L'attività di Enrico Ciuti non si concreta in una sola forma espressiva. Nella società di oggi ha assunto importanza fondamentale una nuova personalità di artista, di cui Ciuti è tra i più tipici esempi: si serve di mezzi tecnici nuovi per ottenere nuove espressioni.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Siamo tornati ai colori piatti. Possibilmente corposi e coprenti, proprio quelli che soltanto la Serigrafia può offrirci. Colori per disegnare ombre e sagome sulle quali apporre tanti timbri che sono come una serie di «visto si stampi» di stampa sulla stampa.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Da Hugo a Bartes il passo è breve. Questa storia del carattere si fa sempre più affascinante per tutti gli scorci panoramici che continuamente ci apre e per quelli, più segreti, che continuamente ci nega.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Di Galliano Mazzon così scrive Gillo Dorfles: «Mazzon è un pittore isolato che, attraverso una lunga odissea di tentativi e di rinunce artistiche, attraverso una spontanea lotta contro il naturalismo e una ricerca dell'essenzialità dell'espressione
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Come tutti i veri artisti, Spreafìco è un tormentato, un insoddisfatto, un penitente. In sostanza, però, è un essere felice, un estraneo alle piccole o grondi vicende della vita di ogni giorno; un essere vivo in realtà non fisica, trascendente.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
UN PROBLEMA DI LUMINOSITA’ Anche la copertina di questo numero, come già quella del numero 47, affronta il problema dei colori complementari o comunque accostati secondo un indice di complementarità.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Data la mia particolare ed approfondita esperienza nel campo pubblicitario americano, posso senz'altro affermare che la serigrafia è uno fra i mezzi migliori nel campo delle realizzazioni pubblicitarie.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
L’abbecedario e stato un famoso luogo comune superato oramai dal video computer che allena i bimbi sin da piccoli ad immagini più complesse. A come asino, B come bisonte, C come colomba e via di seguito sino a zanzara.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Colori armoniosi e forti, forme di suprematismo, forme geometriche su fondo lunare o nell'esplosione solare, traiettorie spaziali, Nadia Léger ci sorprende, e ci si domanda come abbia potuto concepire quel suo presagio avveniristico in anni remoti.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Claude Garamond, o Garamont, nasce, opera e muore a Parigi, 1499-1561. Nel 1540 perfeziona il romano tondo disegnato a Venezia da Jenson, progetta quindi quella serie di Romani Antichi, dal corpo sei al corpo 36, che ancora oggi porta il suo nome
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Progettare una copertina in Serigrafia, oltre che un impegno professionale, è per me un sincero piacere. La scelta del supporto, gli accostamenti cromatici, la sovrapposizione di stampa, la possibilità di unione di tecniche differenti fuse tra loro...
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Cosa sarà mai, dunque, queslo linguaggio dei segni oltre ad una forma del comunicare? Anzitutto non è unicamente una forma del comunicare, poiché le implicazioni linguistiche prevedono svariati codici intenzionali di trasmissione.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Forse dobbiamo fare un passo indietro, sperando che tutti riescano a seguirci. Einz, Zlvei, Drei, Soffa. L’essere umano, questo è noto, non è stato subito, all’inizio della sua chiamiamola «carriera sociale», un animale scrivente nel senso che noi diamo comunemente, al termine «scrittura».
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Avevamo promesso, credo fosse due anni fa, di dedicare le copertine di Serigrafia alla storia del carattere. Poi la scoperta della riscoperta di un preciso periodo tipografico ci ha distolti dal compito, senza però cancellarlo dalla lista degli impegni.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Ad Aristide Drusiani - in arte Ary -si deve la progettazione grafica e l’immagine delle copertine dei primi tre numeri (ottobre e dicembre 1956, marzo 1957)
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Cosa posso scrivere di te? Bella e fedele? Sincera come l’acqua del fiume, sincera. Trasparente, ma è un’altra canzone. Fedele al nostro mondo di colori e segni. Al mondo dei sogni. Fedele ai principi. Fedele al mio amore. Fedele al mio pensiero.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Da alcuni anni si usa accostare colori, che un tempo si alternavano con tranquilla armonia, in vivace contrasto con altri; abbiamo così combinazioni di rosso ed arancio, arancio e giallo, rosso geranio rosa e viola, ed altre.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Chi vorrebbe comperare profili. Lo scorso anno erano alfabeti, quest'anno abbiamo cambiato. Ma resta la vaga reminescenza letteraria. Profili. Confesso di subire il fascino del profilo, del lineare non modellato. Da quando mi sono invaghito di Madame Pollaiola.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Le riviste, per il numero di Dicembre, sfoggiano i colori brillanti del Natale e soprattutto l'argento, che pare essere diventato la materia più in voga nelle grandi occasioni.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
In occasione della prima mostra personale di pitture astratte di Monnet (Libreria Salto, Milano, 1948) il critico d'arte Gillo Dorfles scriveva: "La pittura concreta "costruttivista" – legata com'è ad un rigoroso schema algebrico precostituito - difficilmente riesce a soddisfare il nostro gusto pittorico appunto per la sua rigidità.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Al giorno d’oggi di rispetto non ne è rimasto poi tanto da incontrare, sia nel l’uso ed abuso continuo di immagini che con ogni pretesto consumiamo, sia nei rapporti tra gli umani. Quindi speriamo ci sia perdonata questa ultima sperimentazione sui profili.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
L'uso del colore puro non è per l'autore soltanto il risultato di una ricerca formale applicata alla comunicazione per immagini. I colori primari, ed i loro logici complementari, sono un fatto quasi « ecologico » per usare un termine alla moda.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Serigrafia, sistema che ben si adatta a rappresentare il concetto di volumi che si nota nell'impressione grafica realizzata nella copertina. Infatti, quale altro sistema di stampa poteva competere con la serigrafia, nella stesura di materia vellutata, rigorosamente precisa?
Prima numerazione
Anno: | Autore: | Autore:
Si parla spesso della serigrafia come di una tecnica ad inchiostri coprenti, adatti a simulare la densità del colore a tempera o, altre volte, la pastosità dello smalto a olio, capaci di creare un forte contrasto sulle superfici ruvide delle carte uso mano.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Cosa posso scrivere di te? Bella e trasparente? Come l’acqua del fiume sincera. Trasparente di giorno e di sera. Trasparente al colore. Trasparente ai sogni del mondo. Pardon, al mondo dei sogni. O forse è il mondo dei segni. Trasparente nella tua onestà.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
L'annata 1975 delle copertine di Serigrafia terminava con un arcobaleno, la nuova annata inizia con un arcobaleno nuovo. La grafica di Iliprandi ricorre spesso all'uso di questo simbolo ed all'impiego dei colori puri.