Le copertine di Serigrafia

Trentasei anni di pubblicazione, quarantuno designer. Le copertine del bimestrale Serigrafia sono state dal 1956 al 1992 una palestra di progettazione grafica. Chi si è cimentato non riceveva alcuna direttiva se non quella di sviluppare un progetto che valorizzasse al meglio la resa della stampa serigrafica con la quale poi le copertine venivano realizzate.

Nei primi dieci anni – e poi ancora nel 1971 – ogni numero ospitava il lavoro di un grafico diverso poi è nato il sodalizio con Giancarlo Iliprandi e sono arrivate le serie, ogni anno sei soggetti legati da un tema. Potete navigare questo sito lasciando la sequenza al caso, come è proposta in home page, oppure facendo una ricerca per autore o ancora per anno.

Trentasei anni di pubblicazione, quarantuno designer. Le copertine del bimestrale Serigrafia sono state dal 1956 al 1992 una palestra di progettazione grafica. Chi si è cimentato non riceveva alcuna direttiva se non quella di sviluppare un progetto che valorizzasse al meglio la resa della stampa serigrafica con la quale poi le copertine venivano realizzate.

Prima numerazione
Anno: | Autore:
Com'è eccitante un esperimento!... è un ricominciare con l'impeto di una forza che urge: è così quando noi dobbiamo disegnare una nuova copertina per «Serigrafia»; questa paurosa libertà di canto ci fa quasi ammutolire.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Le più recenti ricerche di Enzo Mari sono orientate su accostamenti di spazi di uguale dimensione ma colorati in modi diversi. Da questi accostamenti nasce una sensazione di nuovi spazi e una nuova regola ottica sull'uso delle superfici colorate di misure diverse.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Mentre scriviamo queste note, nel mese di gennaio, siamo entrati negli anni ‘90, una decade importante che ci condurrà per mano sino alla fine di questo secolo. Pare l’occasione propizia per parlare di un’altra epoca, fondamenta1e per la nostra civiltà.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Cosa posso scrivere di te? Bella e versatile? Versatile al tuo pensiero ed al mio pensiero. Ti pieghi ai miei desideri. Ti scopri e ti nascondi. Fuggi e ritorni pronta al gioco. Versatile al colore. Versatile al segno.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Pino Tovaglia. Cercava nella struttura del carattere i motivi per una riproposta del segno. Oltre alle sovrapposizioni, nelle quali la lettura avviene quasi in una terza dimensione, temporale, sono note le ricerche compiute sugli spazi interni del carattere.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Gli autori dai quali abbiamo saccheggiato i particolari sono tutti ormai entrati nella leggenda: Bradley, Laskoff, Hohlwein, Nizzoli, Schwarz, Keller. Quando siamo andati a cercarli nella storia del manifesto se ne sono presentati altrettanti.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Cosa posso scrivere di te? Bella e trasparente? Come l’acqua del fiume sincera. Trasparente di giorno e di sera. Trasparente al colore. Trasparente ai sogni del mondo. Pardon, al mondo dei sogni. O forse è il mondo dei segni. Trasparente nella tua onestà.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Ecco, ancora più avanti nel deserto, dove nessuno si spinge, una costruzione piramidale. Un avamposto, un segnale, una tomba per Faraone, una grande A. Un omaggio al colore giallo, al sole, alla voglia di inondare di luce le fortezze.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Cosa posso scrivere di te? Bella e creativa? Creativa alla creazione altrui, creativa nella tua stessa materia, creativa al creato. Creativa al creabile. Creativa al nostro mondo di sogni e segni. Creativa al colore. Creativa per principio dapprincipio.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Due mani emblematiche. I simboli nascono dalla linea della vita e ci ricordano che non c’è rosa senza spine, anche nel nostro lavoro quotidiano. In un momento economico come questo il luogo comune sembra un invito alla pazienza.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Eccoci arrivati al termine degli esempi, pochi purtroppo, che abbiamo dedicato al primo secolo della stampa, esempi riguardanti unicamente i cosiddetti caratteri Romani Antichi.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
La serigrafia è ancora una pittura, rimane materia con i suoi spessori, con le densità lucide e opache, con i toni vellutati e graduati nelle gamme delle tempere, talvolta così accesi da sentirli vivi e pulsanti.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Il viso umano Siamo arrivati alla sesta ed ultima delle copertine dedicate al viso umano, alla più attuale, quella che si rifà al sapore stilistico di una riesumazione degli anni trenta.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Nelle copertine di questa nuova serie si sono usati i colori cari a Mondrian. Perchè Mondrian ha usato colori puri per scandire gli spazi ed accentuare taluni ritmi.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Le diverse tecniche pittoriche e grafiche hanno sempre interessato Dorfles e i suoi disegni e tempere sono stati usati per la creazione di tessuti, linoleum, litografie, ecc.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Cosa posso scrivere di te? Bella e coprente? Coprente e corposa. Formosa. Pastosa. Preziosa e ricca. Coprente sopra i miei sensi. Coprente il nostro mondo di segni e colori. Sopra un mondo di sogni. Coperta dei miei principi. Riparo del mio amore.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
«A proposito della serigrafia. Ritengo più efficace e più esplicita l'immagine di una cosa rappresentata, più facile da recepire anche a livello visivo, che non la cosa stessa.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
La copertina... può essere tante cose. Un oggetto alla moda da disporre in bella vista sul tavolo di lavoro, un richiamo irresistibile nelle mani del nostro compagno di viaggio.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
L'arcobaleno nasce nel cielo dopo una forte precipitazione atmosferica, dopo un temporale. Per secoli è stato considerato un evento magico finché non si sono studiati i fenomeni di rifrazione e di scomposizione della luce.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Questo cosa dimostra? Che noi siamo molto bravi sia a scrivere che a leggere o non, piuttosto, che il mondo dell’alfabeto è così radicato dentro di noi, nel nostro subconscio, che siamo comunque costretti a simularlo continuamente nelle forme di vita
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Progettare una copertina in Serigrafia, oltre che un impegno professionale, è per me un sincero piacere. La scelta del supporto, gli accostamenti cromatici, la sovrapposizione di stampa, la possibilità di unione di tecniche differenti fuse tra loro...
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Solo alcuni anni fa sarebbe stato impossibile realizzare queste copertine con il metodo serigrafico, ottenendo i medesimi effetti cromatici. La tecnica progredisce costantemente, la Serigrafia non è più un sistema in prevalenza coprente.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Ecco dunque un primo consiglio, rileggerci tutti il volumetto «Cinque secoli di stampa» di S.H. Steinberg, edizione Einaudi, che può almeno aiutarci a capire da dove veniamo.
Inediti
Anno: | Autore:
Gli anglosassoni chiamano i caratteri privi di grazie “sans serifs”, senza grazie appunto, ed a noi pare un modo preciso e definitivo per connotare una particolarità. Molte invece le denominazioni alle quali ci siamo adeguati in Italia.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Non staremo a raccontare cosa accadde a Magonza attorno al 1450 oppure nel 1464 a Subiaco, nel 1465 a Roma, nel 66 a Cracovia, nel 69 a Milano. Ai primi del Cinquecento assistiamo ad una nuova divisione proprio nel campo della stampa a caratteri mobili.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
L'attività di Enrico Ciuti non si concreta in una sola forma espressiva. Nella società di oggi ha assunto importanza fondamentale una nuova personalità di artista, di cui Ciuti è tra i più tipici esempi: si serve di mezzi tecnici nuovi per ottenere nuove espressioni.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
La copertina di questo numero è stata concepita tenendo conto delle particolari proprietà del sistema serigrafico: il sole stilizzato campeggia sopra un fuoco d 'artificio di tre colori base e di diciture che, nell'intenzione dell'artista...
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Correva l'anno del Signore che più non ricordiamo. Picasso ruotava attorno ai volti per disegnarne il fronte ed il profilo con un unico tratto, la regina di Utzmal si lasciava ritrarre con fissità sdegnosa e Federico di Montefeltro sedeva in Urbino proprio dove noi sediamo oggi.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
SENZA PROBLEMI I grafici, progettisti della copertina di questo Numero d'Auguri, dato il periodo di festività, evidentemente non hanno ritenuto opportuno affrontare nuovi problemi.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
In questa ultima copertina Iliprandi fa il verso a Iliprandi. Sono circa cinque anni che, riprendendo una linea di ricerca iniziata su Scinautico nel 1962 circa, l'autore va limando un alfabeto geometrico «elementare».
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Tra tanti ritratti di personaggi contemporanei a Leonardo, l’ultimo è un ritratto di ignota del ventesimo secolo. Personaggio venuto da chissà dove e chissà dove tornato, forse alle sue terre remote alla sua ultima spiaggia dove ritroverà il bel sorriso
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Tutto comincia con una gran voglia di espansione, un desiderio d’abbuffata che cresce a dismisura nel giovane Bonaparte, l’impellente necessità di poter dire come Alessandro «sul mio regno il sole non tramonta mai».
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Questa copertina è stata progettata appositamente per il numero speciale dedicato al GEC '69; è quindi una copertina con la data di nascita e con un vago senso tricolore che non guasta dato l'importanza nazionale della rassegna.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Avevamo promesso, credo fosse due anni fa, di dedicare le copertine di Serigrafia alla storia del carattere. Poi la scoperta della riscoperta di un preciso periodo tipografico ci ha distolti dal compito, senza però cancellarlo dalla lista degli impegni.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Vediamo le ragioni di attualità. I giovani grafici hanno scoperto la loro America compiendo un viaggio a ritroso. Dalla California al cuore della vecchia Europa. Così è tutto un rifiorire di suggestioni di sapore Bauhausiano.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Sebbene i miei primi incontri con la serigrafia risalgano ad alcuni anni fa, quando casualmente mi soffermavo a considerare i manifesti fluorescenti allora in voga, la mia vera approfondita conoscenza di questo sistema è alquanto più recente, e preciso fu proprio determinata da questa rivista.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
L’abbecedario e stato un famoso luogo comune superato oramai dal video computer che allena i bimbi sin da piccoli ad immagini più complesse. A come asino, B come bisonte, C come colomba e via di seguito sino a zanzara.