Le copertine di Serigrafia

Trentasei anni di pubblicazione, quarantuno designer. Le copertine del bimestrale Serigrafia sono state dal 1956 al 1992 una palestra di progettazione grafica. Chi si è cimentato non riceveva alcuna direttiva se non quella di sviluppare un progetto che valorizzasse al meglio la resa della stampa serigrafica con la quale poi le copertine venivano realizzate.

Nei primi dieci anni – e poi ancora nel 1971 – ogni numero ospitava il lavoro di un grafico diverso poi è nato il sodalizio con Giancarlo Iliprandi e sono arrivate le serie, ogni anno sei soggetti legati da un tema. Potete navigare questo sito lasciando la sequenza al caso, come è proposta in home page, oppure facendo una ricerca per autore o ancora per anno.

Trentasei anni di pubblicazione, quarantuno designer. Le copertine del bimestrale Serigrafia sono state dal 1956 al 1992 una palestra di progettazione grafica. Chi si è cimentato non riceveva alcuna direttiva se non quella di sviluppare un progetto che valorizzasse al meglio la resa della stampa serigrafica con la quale poi le copertine venivano realizzate.

Prima numerazione
Anno: | Autore:
E’ all'amico Ferruccio Lucini, tipografo di classe e di costume antico, che debbo la scoperta della serigrafia; il suo entusiasmo, la sua generosità, la sua perizia, la sua fiducia, mi portarono, or sono due anni, a mettere mani nei barattoli di colore serigrafico, a prendere contatto col tavolo di stampa.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
CREARE IN NEGATIVO PER VEDERE IN POSITIVO La serigrafia ha permesso a Franco Grignani di disegnare una copertina in negativo, in modo da essere vista in positivo dopo la stampa. Non è un gioco di parole...
Prima numerazione
Anno: | Autore:
In occasione della prima mostra personale di pitture astratte di Monnet (Libreria Salto, Milano, 1948) il critico d'arte Gillo Dorfles scriveva: "La pittura concreta "costruttivista" – legata com'è ad un rigoroso schema algebrico precostituito - difficilmente riesce a soddisfare il nostro gusto pittorico appunto per la sua rigidità.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
JAZZ-COLORE Un fondo arancione, un'orchestra jazz e delle onde viola, bastano a dar realtà a delle note che si allargano e ci toccano; riflettono la concretezza, il ritmo frenetico, la natura frammentata...
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Nella storia dell’arte troviamo citati paesaggi rupestri, paesaggi marini, paesaggi silvani. Raramente paesaggi grafici, anzi, ad onor del vero, paesaggi grafici mai.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Ecco, ancora più avanti nel deserto, dove nessuno si spinge, una costruzione piramidale. Un avamposto, un segnale, una tomba per Faraone, una grande A. Un omaggio al colore giallo, al sole, alla voglia di inondare di luce le fortezze.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Rubino nei suoi riporti fotografici – lavoro che porta avanti dal 1965 – sceglie gli elementi da fotografare nell'accumulo di materiali prefabbricati.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Punto, linea, punto. Il Signor Morse codificando il suo alfabeto ha cercato di tradurre i fonemi del nostro in impulsi elettrici. Ecco il telegrafo, un modo per comunicare attraverso l’etere facendo correre nel filo messaggi abbreviati.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Ecco dunque un primo consiglio, rileggerci tutti il volumetto «Cinque secoli di stampa» di S.H. Steinberg, edizione Einaudi, che può almeno aiutarci a capire da dove veniamo.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Abbiamo scelto il segno tipografico, per rendere omaggio a tre maestri della grafica italiana, poiché è quello che maggiormente caratterizza la professionalità.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Così parlando di caratteri, proprio come se parlassimo del più e del meno, siamo arrivati all’ultima tavola dell’annata 87, senza avere approfondito il problema delle due dimensioni o più.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Come le ciliegie, una serie tira l’altra, oramai da anni. Orso, cavallo, fringuello, pavone, pantera, levriero ci hanno accompagnato at traverso l’84 con la loro eleganza immortalata da grafici raffinati.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Progettare una copertina in Serigrafia, oltre che un impegno professionale, è per me un sincero piacere. La scelta del supporto, gli accostamenti cromatici, la sovrapposizione di stampa, la possibilità di unione di tecniche differenti fuse tra loro...
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Bisognerebbe andare più indietro nel tempo. Al profilo greco. Purissimo. Purissimo non lo diciamo noi. E' una definizione classica per il profilo classico. Così, pensando alla Grecia, viene istintivo il raffronto con il carattere più usato attualmente.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Cosa posso scrivere di te? Bella e fedele? Sincera come l’acqua del fiume, sincera. Trasparente, ma è un’altra canzone. Fedele al nostro mondo di colori e segni. Al mondo dei sogni. Fedele ai principi. Fedele al mio amore. Fedele al mio pensiero.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Nella copertina del numero 2, oltre alla serigrafia, è stato utilizzato anche il floccaggio (stampa in serigrafia di una colla e poi apporto di polvere) per conferire tattilità al gallo.
Inediti
Anno: | Autore:
Questo Herr Gutenberg ha goduto di poca tranquillità sia in vita che nell’aldilà. Nato a Magonza da famiglia patrizia, orefice di mestiere, quindi avvezzo all’uso di punzoni e bulini, fu costretto a continuare le proprie ricerche a Strasburgo dove aveva trovato rifugio quale esule politico.
Inediti
Anno: | Autore:
Dicevamo della calligrafia come arte della bella scrittura. Tra gli esempi più probanti possiamo annoverare quanto sviluppato alla corte dei Faraoni parallelamente alla geroglifica, la scrittura ieratica, una specie di stenografia o tachigrafia.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Non staremo a raccontare cosa accadde a Magonza attorno al 1450 oppure nel 1464 a Subiaco, nel 1465 a Roma, nel 66 a Cracovia, nel 69 a Milano. Ai primi del Cinquecento assistiamo ad una nuova divisione proprio nel campo della stampa a caratteri mobili.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Antonio Blado è un tipografo originario di Cremona, anzi del cremonese, vissuto a Rorna, 1490-1567.A Roma gestisce una tipografia in Campo de’ Fiori. Acquista i punzoni di un carattere che dicono disegnato da Ludovico Arrighi.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Il libro, quando ha cessato di essere un prodotto artigianale, da amanuense, diventa uno dei primi esempi storici di quello che oggi si definisce design. Ne ha tutte le carte in regola a dispetto di chi considera prodotto soltanto un sedile.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
La copertina di questo numero, oltre ad essere un quadro con uno schema che ricorre sovente nelle composizioni di Antonio Dias, si presta notevolmente per la serigrafia.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
L’uomo del rinascimento è uno scopritore oppure una scoperta? Il rinascimento ha scoperto l’uomo e l’uomo vi ha scoperto nuovi orizzonti, ma tutto ciò era esistente ben prima e continuerà ad esistere ben dopo di noi.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
In questa ultima copertina Iliprandi fa il verso a Iliprandi. Sono circa cinque anni che, riprendendo una linea di ricerca iniziata su Scinautico nel 1962 circa, l'autore va limando un alfabeto geometrico «elementare».
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Le più recenti ricerche di Enzo Mari sono orientate su accostamenti di spazi di uguale dimensione ma colorati in modi diversi. Da questi accostamenti nasce una sensazione di nuovi spazi e una nuova regola ottica sull'uso delle superfici colorate di misure diverse.
Terza numerazione
Anno: | Autore:
Ma chi sarà mai questo Bodoni, per i più, se non un importante disegnatore di caratteri anzi di un solo carattere, appunto il Bodoni. Un progettista che, come Baskerville e Didot, ha segnato l’avvento del frontespizio puramente tipografico?
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
La creatività spesso è proprio soltanto questo: la possibilità di riproporre icone note in un nuovo contesto. Taglio di un particolare, evidenza al campo negativo, unione contestuale di immagine e parola.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
La geometria è piena di costruzioni cosiddette ambigue, molto note nel campo della psicologia sperimentale, capaci di generare una ambivalenza spaziale e che si giustificano come ipotesi del sistema percettivo.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Ogni procedimento di riproduzione di una immagine grafica e la stampa che ne deriva, denunciano i loro limiti nell'oggettività del processo ottico meccanico che non tiene conto della materia in cui l'opera autentica è stata concepita.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
La progettazione di una copertina per una rivista grafica è un impegno estetico e tecnico allo stesso tempo, perché, a parte l'indispensabile rigore grafico, occorre dimostrare le possibilità pratiche di un certo sistema di stampa...
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Facciamo troppa attenzione ai conti, di solito troppo poca alle cifre disegnate, cioè alle lettere dell’alfabeto che rappresentano i numeri arabi. I più non ricordano neppure che senza il sistema di numerazione che impariamo alle elementari non sarebbero stati possibili i metodi di calcolo attuale.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
La grande città che si presenta per la prima volta agli occhi del provinciale è un complesso dinamico dominato da una caotica geometria. Da un lato un rigido geometrismo lineare divide e spezzetta lo spazio in misteriose e fitte suddivisioni.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
UN PROBLEMA DI LUMINOSITA’ Anche la copertina di questo numero, come già quella del numero 47, affronta il problema dei colori complementari o comunque accostati secondo un indice di complementarità.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Pino Tovaglia. Cercava nella struttura del carattere i motivi per una riproposta del segno. Oltre alle sovrapposizioni, nelle quali la lettura avviene quasi in una terza dimensione, temporale, sono note le ricerche compiute sugli spazi interni del carattere.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Sono solo disegni e lettere. Questa operazione, come già scritto molto comune alla progettazione grafica che da sempre accosta segni alfabetici ad altri più iconici, non vuole essere caricata da significati pretestuosi.
Prima numerazione
Anno: | Autore:
La serigrafia è ancora una pittura, rimane materia con i suoi spessori, con le densità lucide e opache, con i toni vellutati e graduati nelle gamme delle tempere, talvolta così accesi da sentirli vivi e pulsanti.
Seconda numerazione
Anno: | Autore:
Alfabeti, alfabeti. Chi vuole comprare alfabeti? Ricorda un poco qualcosa di già sentito a proposito di un venditore d’almanacchi. Uno spunto a considerazioni letterarie quale non è il nostro caso; tipico, invece, delle esercitazioni formali
Prima numerazione
Anno: | Autore:
Questa copertina non l'ho creata per mettere in difficoltà il serigrafo, ma, semplicemente, per illustrare come avviene la stampa serigrafica. Spero, con un'unica idea sostenuta da una composizione di colori, di esserci riuscito.
Inediti
Anno: | Autore:
L’inizio del Novecento fu l’era delle avanguardie alle quali ancora oggi guardare soprattutto con ammirato stupore. Perché pare a noi impossibile, chiusi come siamo nelle gabbie della società dei consumi, la più aculturale quando non anticulturale delle civiltà contemporanee.